Perché serve un sito internet?

Molto probabilmente puoi già immaginare perché serve un sito internet ma, se mi permetti, vorrei chiarirti ulteriormente le idee perché qualche motivo lo puoi immaginare ma altri sicuramente non ti sono mai stati illustrati in modo chiaro e semplice.

Il sito istituzionale

Un sito aziendale di solito è un sito istituzionale.

Per sito istituzionale si intende una sorta di presentazione della tua azienda, o del tuo studio, suddivisa in sezioni, che illustra a un visitatore che non ti conosce chi sei e cosa fai e che prodotti o servizi puoi offrire.

Non è un sito funzionale come può essere un e-commerce che ha lo scopo di vendere i tuoi prodotti o servizi.

È un sito che serve per fare sapere ai visitatori chi sei e cosa fai e per dar loro modo di contattarti.

Se il visitatore è interessato ai tuoi prodotti o servizi, si informa tramite il sito, scarica della documentazione che hai preparato e messo a disposizione, e poi ti contatta per acquistare quello che proponi o per chiedere informazioni, farsi fare un preventivo e via di questo passo.

Starà poi a te essere così bravo da “catturarlo” nella tua rete e farlo diventare un cliente a tutti gli effetti.

In un sito istituzionale ci possono poi essere altre sezioni più particolari a seconda del tuo business.

Ci può essere una sezione dedicata al supporto tecnico, per esempio, oppure una o più sezioni di servizi che vengono svolti, e magari pagati, direttamente online.

Le possibilità sono infinite.

Esistono tipi differenti di siti ma sostanzialmente la maggioranza sono siti istituzionali che mirano a “catturare” nuovi clienti esponendo i propri prodotti e servizi.

Quindi, se dovessi rispondere alla domanda del titolo, ti direi che se hai un’attività commerciale di qualsiasi tipo, dalla vendita dei bottoni a quella delle centrali nucleari, o se offri un servizio di qualsiasi tipo, la risposta non può che essere un secco sì. Il sito è fondamentale!

E il perché è presto spiegato.

La ricerca di un fornitore o partner

Oggi come oggi, la ricerca di qualsiasi cosa avviene via internet. Cliente, fornitore, partner, assistenza, qualsiasi cosa.

Lo ribadisco.

LA RICERCA DI QUALSIASI COSA AVVIENE VIA INTERNET!

Se tu hai bisogno di un dentista, di un maniscalco, di uno che ti lava la macchina o ti ripara un infisso o vuoi assistenza sul tuo frigo che non funziona più o devi acquistare un travestimento per carnevale o qualsiasi altra cosa e non hai conoscenze dirette, cosa fai?

Apri Google e cominci a scrivere.

  • “riparazione lavastoviglie Candy Milano”
  • “costumi carnevale Pescara”
  • “dentista Roma”
  • “maniscalco Pavia”
  • “sterilizzazione con raggi gamma”
  • “tubi in acciaio cromato”

Google ti darà dei risultati e comincerai a visitare i vari siti per vedere di affinare la tua ricerca, togliere quelli che non c’entrano e trovare finalmente qualcosa o qualcuno che faccia al caso tuo.

A seconda del prodotto o servizio che cerchi metterai il nome della tua città o di una grande città vicino a te perché se devi acquistare un telefono il fatto che magari arrivi dalla Polonia poco importa, ma se devi trovare uno che ti sistemi il frigorifero, sicuramente non lo vorrai a 400 Km da casa tua.

Visto dalla parte del fornitore, cioè di te che sei un dentista o ripari frigoriferi, se tu, o la tua azienda, non appari nei risultati di ricerca, semplicemente non esisti, non ci sei, non vieni preso in considerazione.

Quindi, se non ci sei, la possibilità che un nuovo cliente si rivolga a te è pari a zero e, in un momento come questo dove la concorrenza è fortissima e agguerrita e dove c’è praticamente offerta per qualsiasi cosa uno cerchi, se non appari sei morto, punto.

Quindi non posso dirti che un sito non ti serve. In condizioni normali una frase del genere sarebbe folle.

Magari non ti serve un sito istituzionale ma altro

Ci saranno sicuramente casi in cui questo potrà essere vero, non lo metto in dubbio, ne ho visti e verificati anche io, ma sono casi del tutto particolari dove, in realtà, non è che il sito non serva ma, molto più probabilmente, non serve un sito prettamente istituzionale.

Oppure le informazioni che ci devi inserire sono particolari e rivolte a un determinato tipo di pubblico o ancora tutti già ti conoscono e sanno cosa fai.

Se non hai bisogno di un sito prettamente istituzionale però, non è che non devi averlo per forza di cose. Avrai bisogno di qualcosa di particolare e il tuo caso si affronta con competenze maggiori – da parte di chi te lo realizza – e legate a funzionalità del sito del tutto particolari.

Cartier lo conoscono tutti, ma Cartier usa il sito per mostrare le sue collezioni di orologi e gioielli così tu, che vuoi acquistare un paio di orecchini per la tua signora, vai sul sito di Cartier e magari trovi quelli che ti piacciono.

Se Cartier non avesse il sito, magari prenderesti altro alla tua signora.

Certo puoi anche andare da un gioielliere che tratta Cartier e farti mostrare alcuni gioielli, ma difficilmente questo li avrà tutti a disposizione.

E in ogni caso non si può certo dire che Cartier sia sconosciuto, solo che il suo sito non serve a farsi conoscere, ha scopi differenti e cioè quello di mostrarti le collezioni man mano che vengono prodotte e, perché no, vendertele anche direttamente.

Tornando a noi comunque nel 99% dei casi il sito ti serve.

Che tipologia di sito ti serve fa parte del nostro servizio nei tuoi confronti perché, molto probabilmente, non hai le idee chiare e parlare con qualcuno che lo fa di mestiere, e di siti ne ha fatti parecchi, potrebbe essere utile anche per farti vedere il tutto da una diversa prospettiva.

È anche una questione di immagine perché la gente, se tu non hai un sito web, nel 2020 si chiede per quale motivo tu non lo abbia.

Certo non è un elemento pregiudizievole, nel senso che se anche non lo hai non è che uno si rifiuta di acquistare da te, ma il dubbio viene, il possibile cliente non può verificare chi sei e cosa fai, vede che altri tuoi concorrenti hanno il sito e si informa su di loro mentre con te non lo può fare e, alla fine, deciderà sicuramente di andare da un tuo concorrente del quale ha preso informazioni tramite il sito.

Il sito comunica professionalità. Non avendolo fai solo notare la sua assenza e non dai alcuno strumento al visitatore per conoscerti.

Il sito è il mezzo che costa meno in assoluto!

Tra tutti i mezzi di comunicazione, il sito web è quello che costa di meno in assoluto.

Fai il paragone con una campagna pubblicitaria su qualsiasi mezzo e vedrai le differenze. Considera poi che il sito, una volta fatto, è lì e lavora per te sempre, mentre la tua presenza termina una volta che la campagna pubblicitaria è finita. 

In ogni caso, anche se il sito non ti serve, è sempre meglio registrare il dominio che ti interessa – non fosse altro per evitare che qualcun altro lo registri prima di te e ti possa creare qualche problema

Magari tra due anni scopri che non puoi fare a meno del sito e il dominio che ti piaceva tanto è stato già preso da qualcun altro.

Sarebbe un peccato non credi?

Se hai un attimo di tempo dai un’occhiata a questo breve filmato di Google che ti spiega perché avere un sito internet